Come preservare l'ambiente e migliorare la salute con ogni sorso d'acqua

 

Ciò che viene offerto come un allettante stile di vita ai consumatori attenti alla salute sta in realtà uccidendo l'ambiente, spesso senza fornire i vantaggi per la salute promessi. Le nostre discariche si stanno rapidamente riempiendo di milioni di bottiglie di plastica che non si disintegrano mai perché non sono biodegradabili. Si stima che solo una su sei bottiglie di plastica venga riciclata. Milioni di barili di petrolio vengono utilizzati nella produzione di bottiglie di plastica e il trasporto di acqua minerale in tutto il mondo produce ancora più emissioni di anidride carbonica.

Un'altra preoccupazione consiste nel fatto che l'acqua in bottiglia può essere molto meno sana di quanto si pensi. Gli scienziati hanno allertato i consumatori sui pericoli legati alla consuetudine di bere acqua dalle bottiglie di plastica, che possono nascondere batteri e infine rompersi per rilasciare le sostanze chimiche della plastica. Gli esperti sono preoccupati di due sostanze chimiche in particolare trovate nell'acqua delle bottiglie di plastica e dei possibili effetti sulla salute del loro consumo.

Una sostanza chimica potenzialmente letale chiamata bisfenolo A (BPA), che è stata vietata nei biberon, si trova nelle bottiglie d'acqua di plastica. Gli studi condotti dalla Harvard School of Public Health e dalla Goethe University di Francoforte hanno rivelato entrambi la presenza di livelli preoccupanti di BPA disciolti nell'acqua delle bottiglie di plastica. L'Harvard School of Public Health ha riscontrato che i livelli di BPA dei partecipanti allo studio sono aumentati di due terzi dopo aver bevuto da una bottiglia di plastica per una settimana. Il BPA somiglia all'estrogeno, ormone femminile, che può portare a gravi problemi di salute, inclusa la riduzione delle fertilità nelle donne già affette da problemi di fertilità.

Un'altra tossina chiamata antimonio, che causa malessere e depressione, viene utilizzata nella produzione di bottiglie in polietilene tereftalato (PET) ed è assorbita nell'acqua delle bottiglie di plastica. Inoltre, più a lungo l'acqua rimane nella bottiglie, più elevati sono i livelli di antimonio. In una bottiglia d'acqua media, i livelli della sostanza chimica possono quasi raddoppiare dopo tre mesi, il che è particolarmente allarmante considerando che la conservabilità dell'acqua in bottiglia è di massimo due anni.

È naturale che l'acqua scorra liberamente e sia fresca, non conservata in bottiglie di plastica potenzialmente pericolose. Depurando la normale acqua del rubinetto con un filtro riutilizzabile progettato per rimuovere i contaminanti nocivi, oltre a ottenere i migliori vantaggi per la salute, si riduce anche significativamente il proprio contributo a discariche di bottiglie di plastica non biodegradabili. In questo modo si può anche interrompere il circolo vizioso dei rifiuti in superficie che causano contaminazioni delle falde acquifere, con la conseguente necessità di impiegare un numero ancora maggiore di sostanze chimiche per rendere sicura la nostra acqua potabile.

I depuratori tradizionali utilizzando il metodo con filtro a carbone attivo, che migliora il sapore e l'odore ma non rimuove particelle di ruggine o batteri. Il sistema Cleansui™, grazie alla membrana a fibre cave, rimuove le microparticelle e i batteri, mantenendo i nutrienti e i minerali salutari nell'acqua; il risultato è un'acqua pulita e dal sapore gradevole in ogni momento.

Perché quindi affaticarsi a portare innumerevoli bottiglie di acqua minerale a casa dal supermercato quando l'acqua filtrata Cleansui non solo è più sana e migliore per l'ambiente, ma ha anche un sapore presumibilmente più gradevole?